Quale barbecue scegliere. Gas, elettrico o carbonella?

È arrivata la primavera e insieme al bel tempo la voglia di barbecue. Ma quale barbecue scegliere? Come decidere il metodo di cottura, il prezzo e le dimensioni?

Di seguito vediamo come prendere la giusta decisione.

Metodo di Cottura

Per i puristi del barbecue il migliore è quello a legna sicuramente, ma ormai non dobbiamo sottovalutare anche i barbecue elettrici a gas con o senza pietra lavica e i semplici barbecue a carbonella. Ogni tipologia di cottura del barbecue ha delle sue peculiarità. Vediamole insieme!

Barbecue a Legna

I barbecue a legna, sono i più tradizionali, e a differenza di quelli a carbonella possono sopportare temperature più alte di calore. Cuocere a legna sicuramente ha il suo fascino ma è molto impegnativo.

Per preparare il barbecue bisogna accendere il fuoco almeno un’ora prima a seconda della legna utilizzata per fare in modo che si formi la brace per la cottura e questo può risultare scomodo e il controllo del calore è più complesso di altri modelli, infatti possiamo intervenire sulla quantità di brace e sull’altezza della griglia per regolare il calore che arriva sul cibo. Un vantaggio è che il barbecue sarà sempre insapore, ovvero non avrà odori e sapori dovuti alle precedenti cotture infatti una volta finito il barbecue toglieremo tutta la cenere.

La pulizia di questo tipo di barbecue consiste nel lavare la griglia e nel rimuovere la cenere prodotta.

Barbecue a Carbonella

Molto simile al barbecue a legna ma spesso questo tipo di barbecue hanno prezzi di partenza più bassi. Il barbecue a carbonella infatti spesso è fatto di materiale meno resistente al fuoco perchè la carbonella non arriva alle temperature della legna.

La preparazione del barbecue con la carbonella è sicuramente più comoda della legna, infatti la carbonella si attiva molto più velocemente della legna e in 10-20 minuti è pronto per la cottura. C’è da dire anche che un sacco di carbonella è facilmente riponibile e sempre pronto all’uso e se non l’abbiamo a casa ormai viene venduta in molti posti, anche catene di supermercati e negozi di ferramenta.

Come per la legna il barbecue a carbonella per la pulizia va svuotato della sua cenere e pulita la griglia e ad ogni cottura non c’è contaminazione di sapori.

Barbecue a Gas

Forse non tutti lo sanno ma il barbecue a gas è molto diffuso specialmente in America dove questo tipo di cottura è un must della domenica, ma anche da noi si sta diffondendo sempre di più. Il motivo è la praticità e la sempre migliore qualità e varietà dei prodotti in commercio che soddisfano tutte le richieste economiche.

Il barbecue a gas è praticamente sempre pronto alla cottura e quindi molto indicato per quelle persone che anche durante la settimana vogliono cuocere al barbecue in modo veloce invece di cucinare in cucina.

Nei modelli più evoluti questi barbecue hanno un fornello e in molti casi possno avere la funzione di cottura al girarrosto e un accessorio per insaporire la carne affumicandola con la legna. Quasi tutti i modelli hanno ugelli per gpl e metano, esistono di varie dimensioni e la loro forza è la praticità.

La pulizia per questi barbecue è molto importante, dobbiamo preoccuparci di svuotare la vaschetta raccogli grassi e pulire molto bene i dissipatori di fiamma e la griglia in modo da non avere odori delle precedenti cotture.

Mediamente i prezzi di questi barbecue essendo più complessi sono più alti di quelli a carbonella.

Barbecue a Pietra Lavica

Un compromesso tra il carbone e il gas sono i barbecue a pietra lavica. Questi sono un buon compromesso tra la tradizione del carbone e la praticità del gas. Il meccanismo di questi barbecue è molto semplice: il gas scalda la pietra lavica che scaldandosi cuoce i nostri cibi. Praticamente invece di usare dei dissipatori di calore di metallo i barbecue a pietra lavica utilizzano la pietra che scaldandosi cuoce.

Questo tipo di barbecue ha sia vantaggi che svantaggi. La praticità è molta, infatti una volta posizionata la pietra lavica per diverse cotture non dovremmo fare altro che accendere il gas. Ogni tanto però la pietra lavica va cambiata perchè perde il potere di scaldarsi e anche perchè dopo diverse cotture verra impregnata di grasso.

Barbecue Elettrici

Ultimi solo per ordine i barbecue elettrici sono veramente comodi e pratici. Hanno la comodità dei barbecue a gas senza però dover utilizzare un attacco al gas o a una bombola per funzionare, basta una semplice presa.

Solitamente questo tipo di barbecue è molto piccolo e facilmente riponibile quindi molto adatto a chi ha un balcone piccolino.

Per concludere che ho fame!

È arrivato il momento di scegliere il nostro barbecue, ma ricorda un barbecue è uno status simble, un momento di gioia da condividere con gli amici e la famiglia, quindi pensa a dove lo utilizzerai principalmente e scegli quello migliore per te! Ma ricorda, il tuo primo barbecue non sarà l’ultimo infatti ne cambierai molti e farai sempre intempo a spendere molto per un barbecue professionale!

Ora ti saluto e vado ad accendere il mio barbecue per preparare la cena!

Lascia un commento